Italiano - ItaliaEnglish (United Kingdom)

Controlli distruttivi Chimici

Controlli distruttivi chimiciGrazie ai macchinari in ns. possesso possiamo effettuare prove di  accettazione e riqualifica di materiale prepreg (fibre intrecciate, unidirenzianale, roving, composti da stampaggio di vetro, grafite e kevlar), adesivi in pasta, film, liquidi e primers e controllo qualità sui particolari di produzione.

Nel dettaglio eseguiamo:

  • Contenuto volatile in cui determiniamo per differenza di peso la percentuale di materiale volatile presente nel campione analizzato
  • Contenuto di resina tramite calcinazione della fibra di vetro in cui determiniamo per differenza di peso della quantità di resina presente nel campione, il peso di fibra rimanente e ed eventuali vuoti sui laminati
  • Contenuto di resina tramite scioglimento con solventi o acidi delle fibre di grafite e kevlar in cui determiniamo per differenza di peso della quantità di resina presente nel campione, il peso di fibra rimanente ed eventuali vuoti sui laminati
  • Tempo di gelificazione per la valutazione del tempo di gelificazione del campione.
  • Fluidità, densità, espansione per adesivi in pasta, liquidi o in film
  • Analisi termica mediante il DSC per la valutazione di
    • Tg: la temperatura di transizione vetrosa
    • Tonset: la più bassa temperatura del picco esotermico
    • Tmin: la temperatura corrispondente alla massima emissione di calore del picco esotermico
  • Cromatografia liquida ad alta pressione  per il controllo qualità delle resine
  • Spettrofotometria IR